Mobile delle curiosità, il tesoro di Uppsala

di
Mobile delle curiosita, Uppsala © Andrea Lessona

Mobile delle curiosita, Uppsala © Andrea Lessona

Attraverso la teca, riluce meraviglia. Enorme trumeau che il vetro custodisce e protegge dalla voglia di sfiorarne la complessità, il mobile delle curiosità di Uppsala è un inestimabile tesoro.

Un tesoro che fa bella mostra di sé al Gustavianum – l’antico palazzo episcopale del XIII secolo, di fronte alla cattedrale, rifatto nel 1625 e annesso all’Università della quarta città della Svezia.

Qui, circondato da raccolte naturalistiche, antichità egizie, greche, romane e da numerosi cimeli, tra cui il termometro di Celsius, il mobile delle curiosità è un unicum da guardare più e più e volte.

Dettaglio del mobile delle curiosita, Uppsala

Dettaglio del mobile delle curiosita, Uppsala

Realizzato da Philipp Hainhofer nel 1632 con l’aiuto di diverso artigiani della città di Augusta, il trumeau fu donato nello stesso anno al sovrano di Svezia Gustav II Adolf per aver risparmiato la città bavarese durante la Guerra dei Trent’anni.

Mentre mi avvicino alla teca, dettagli minuziosi e pregiati si rivelano nella loro complessità. Il mobile delle curiosità, Kunstkabinett in tedesco, è tempestato di pietre preziose, esotiche conchiglie e coralli.

Decorazioni sacre e profane si alternano sui cassetti e gli interstizi visibili. Ma ce ne sono tantissimi altri segreti che fanno da scrigno ai quasi mille oggetti stipati negli anfratti dell’opera. A rivelarla tutta ci vorrebbero giorni.

Infatti il mobile delle curiosità di Uppsala mi appare come una vera e propria scatola delle meraviglie. Preziosa e ridondante nella sua complessità, aveva l’ambizione ardita di rappresentare e racchiudere il sapere dell’uomo rinascimentale.

Al di là del peccato di presunzione degli autori, il trumeau che ho di fronte è davvero un’opera straordinaria. Meraviglia di capacità artigianali e intelletto ingegnoso da tramandare al futuro.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Mobile delle curiosità, il tesoro di Uppsala"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...