Storia

Esistono prove sufficienti a sostenere che l’area comprendente l’attuale Svezia fu colonizzata durante l’età della pietra, quando i ghiacciai dell’ultima era glaciale si ritirarono. Si crede che i primi abitanti fossero cacciatori e raccoglitori, che vivevano principalmente di quello che il mare offriva loro.

Alcuni indizi avallano l’ipotesi che la Svezia meridionale fosse densamente popolata durante l’età del bronzo scandinava, in quanto sono stati rinvenuti i resti di alcune grosse comunità commerciali.

Tacito, autore romano, parlava nel De Origine et situ Germanorum del potente e numeroso popolo degli Sueoni (Svear in norreno), i quali avrebbero dato origine al nucleo statale della futura Svezia. Infatti il nome Sverige (“Svezia” in svedese) deriva da Svea rike (“regno degli Sueoni”).

Durante il IX e X secolo fiorì in Svezia la cultura vichinga, o più precisamente Varega, con commerci, incursioni e colonizzazioni che si estendevano principalmente verso est in direzione degli Stati baltici, della Rus’ di Kiev e del Mar Nero.

Nel 1389 le tre nazioni di Norvegia, Danimarca e Svezia erano unite sotto un unico monarca. L’Unione di Kalmar ebbe carattere personale e non politico e durante il XV secolo la Svezia resistette ai tentativi di centralizzare il governo sotto il re danese, fino al punto di giungere alla ribellione armata. La Svezia si separò nel 1523, quando Gustav Eriksson Vasa, più tardi conosciuto come Gustavo I di Svezia, ristabilì la separazione della Corona Svedese dall’Unione.

Il XVII secolo vide la Svezia emergere come una delle grandi potenze europee, grazie alla sua vittoriosa partecipazione, iniziata dal re Gustavo Adolfo, nella Guerra dei Trent’Anni. Questa posizione sarebbe crollata nel XVIII secolo quando l’Impero russo prese le redini del nord Europa durante la Grande Guerra del Nord.

Decisiva fu la Battaglia di Poltava, nell’Ucraina centrale, combattuta nel luglio 1709, nella quale l’esercito svedese, comandato dal Feldmaresciallo Rehnskiöld e dal re Carlo XII, costretto su una barella da una ferita, venne pesantemente sconfitto dall’esercito russo di Pietro il Grande. Cent’anni dopo, nel 1809, inoltre, la Russia divise la metà orientale della Svezia, creando la Finlandia come un granducato Russo.

La storia recente della Svezia è stata pacifica, l’ultima guerra è stata la campagna contro la Norvegia nel 1814 che stabilì un’unione dei due paesi dominata dalla Svezia. L’unione venne dissolta pacificamente nel 1905. La Svezia rimase neutrale durante la Prima e la Seconda guerra mondiale (anche durante la Guerra d’inverno), nonostante l’invio di materiali non utilizzabili per fini bellici e la partecipazione, a fianco dei finlandesi, di alcuni volontari svedesi.

Fonte: Wikipedia

I commenti all'articolo "Storia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...