Villaggio di pescatori a Fårö, l’Helgumannen

di
Alcune capanne nel villaggio di pescatori a Fårö, l'Helgumannen © Andrea Lessona

Alcune capanne nel villaggio di pescatori a Fårö, l'Helgumannen © Andrea Lessona

Dal mar Baltico, il vento carico di pioggia sferza la costa dell’isola di Fårö: attraversa il villaggio di pescatori di Helgumannen e i suoi ricordi – poche capanne in legno e qualche barca malmessa a fronteggiare il grigio delle acque spesse.

Bagnano il distretto di Digerhuvud e la riserva naturale di Bjärge – la più grande area di colonne calcaree di tutta la Svezia: uno scenario unico, inciso nei millenni dalla mano della natura.

Solo il vecchio legno umido e bagnato di Helgumannen dice che qui c’è stato l’uomo. Come la maggior parte degli altri di Gotland, anche questo villaggio di pescatori a Fårö è stato costruito nel XVIII secolo.

Villaggio di pescatori a Fårö, l'Helgumannen © Andrea Lessona

Villaggio di pescatori a Fårö, l’Helgumannen © Andrea Lessona

In quel periodo la pesca era fiorente in tutta la regione: grazie ad essa, la popolazione aveva un sostentamento sicuro e nutriente per fronteggiare la pochezza della terra emersa e sconfiggere l’isolamento.

Poi, con lo sviluppo dell’agricoltura a inizio 1800 le cose cambiarono di molto. In quel periodo si iniziò a preferire il salmone che richiedeva però attrezzature migliori e porti sicuri. Un villaggio di pescatori a Fårö come Helgumannen non serviva più.

Dopo la Prima Guerra Mondiale, la vendita del pescato venne coordinata e dopo il 1950 la pesca venne concentrata in poche aree in un modo quasi industriale per poter soddisfare una richiesta sempre più grande.

Così, oggi, del vecchio villaggio di pescatori a Fårö, restano queste capanne. Dai vetri incrostati di salsedine, intuisco uno spazio stretto con poveri letti di coperte lise. Sul davanzale di una delle finestre c’è il resto di una candela di cera e un libro aperto.

Vorrei riparami dal vento e dalla pioggia forti ed entrare in una di queste casette di Helgumannen. Ma sono tutte chiuse. All’interno sono rimasti il camino spento, un tavolo vuoto e i ricordi di un piccolo mondo antico che oggi non c’è più.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Villaggio di pescatori a Fårö, l’Helgumannen"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...